zephir-passivhaus-italia

ZEPHIR, per un miglior comfort

L'istituto che promuove la Passivhaus.

La crescita della domanda di Passivhaus in Italia sta ormai assumendo dimensioni di rilievo, tali da spingere le imprese, i professionisti e le maestranze del settore edile ad adeguarsi alle nuove aspettative di benessere abitativo e maggior efficienza energetica richieste dai committenti.
La realizzazione di edifici ad elevato comfort e ridotti consumi energetici è però rallentata dalla scarsa diffusione all'interno del sistema Italia degli strumenti per prendere scelte consapevoli, sia nella fase di progettazione che di esecuzione, e dalla necessità di allineare le diverse figure ad una "pratica del costruire bene" che sia condivisa.
Il maggior contributo pratico a questo problema è stato offerto dagli istituti di ricerca indipendenti che, oltre a svolgere un ruolo fondamentale nello sviluppo del concetto di Passivhaus, hanno messo le loro competenze tecniche al servizio dell'intera filiera produttiva creando le basi per l'istituzione di una nuova e più consapevole "coscienza del costruire".
La ZEPHIR - Zero Energy and Passivhaus Institute for Research - è stato uno tra i primi istituti di ricerca altamente specializzato in fisica edile, materia poco diffusa in Italia ma fondamentale per lo sviluppo del benessere abitativo, che ha offerto servizi di certificazione energetica e ha prestato consulenza alla progettazione di case passive e di edifici a basso consumo sul territorio.
La ZEPHIR, in qualità di associato italiano del Passivhaus Institut (PHI) sin dal 2012, ha contribuito a diffondere in tutta Italia il criterio attraverso la progettazione e la realizzazione accurata di edifici verificabili e certificabili secondo lo stesso standard.
A differenza di tante realtà presenti sul territorio, l'offerta formativa e di consulenza promossa dalla ZEPHIR testimonia la volontà di promuovere, nelle pratiche di progettazione delle nuove costruzioni o di riqualificazione degli edifici esistenti, un criterio di "progettazione integrata" con un'attenzione particolare ai costi, cercando di promuovere interventi il più possibile "low-cost": un sistema cioè in cui tutte le professionalità condividono criteri comuni, operano l'una a servizio dell'altra e riescono a sviluppare soluzioni sinergiche.

L’ampia offerta dei servizi nel settore delle costruzioni a risparmio energetico proposta dalla ZEPHIR garantisce molteplici soluzioni negli ambienti di certificazione, consulenza, formazione e ricerca:

  • CONSULENZA

    Servizi di consulenza tecnica e assistenza alla progettazione di edifici ad elevato comfort ed ad altissime prestazioni energetiche, analisi bioclimatiche, modellazione energetica, calcoli ponti termici e simulazioni dinamiche termiche ed igrometriche.

  • FORMAZIONE

    Il progetto di formazione rivolta agli Artigiani in cantiere, destinato a garantire la certificazione delle maestranze (ACPH) e la qualità delle stesse nella fase esecutiva dei progetti. L’iniziativa ha determinato dei risultati pressochè immediati in termini di abbattimento delle sorgenti di discomfort andando a colmare il gap che per molti anni ha limitato lo sviluppo del modello Passivhaus, overo il mancato raggiungimento dei requisiti prestazionali;

  • Il corso CEPH (progettisti/consulenti certificati Passivhaus) si rivolge ai professionisti e permette di formarsi sull'utilizzo del PHPP, il software di progettazione Passivhaus e sulla progettazione di edifici secondo lo standard Passivhaus, un nuovo approccio che coinvolge ed appassiona e permette di porsi come professionista di punta in un mercato in cui non si riesce bene a distinguere la qualità. Superato il relativo esame o portando in certificazione un edificio Passivhaus, si diventa progettista e/o consulente certificato Passivhaus.

  • CERTIFICAZIONE

    La certificazione dei nuovi edifici secondo lo standard Passivhaus o degli immobili ristrutturati secondo lo standard EnerPHit garantisce la qualità verso il committente, consentendo una verifica da ente terzo a corredo di una buona progettazione. L'attenzione al contenimento dei costi in fase progettuale e realizzativa consente di ottenere edifici passivi low-cost i cui consumi rilevati si allineano mediamente intorno ai valori progettati, indipendentemente da fattori esterni quali stagionalità, utilizzo dell'edificio etc.

  • RICERCA

    L'Istituto è partner di diversi progetti europei, come ad esempio EuroPHit, che ha come obiettivo il risanamento "ragionato" di edifici di diverse tipologie in tutta Europa: la ristrutturazione deve essere accuratamente progettata e, se non si hanno disponibilità finanziarie adeguate, si può optare per la ristrutturazione step-by-step, per cui gli interventi successivi devono essere adeguatamente sviluppati e progettati sin dall'inizio, intervenendo via via con capitali minori ottenendo tuttavia sensibili miglioramenti ad ogni step sia per quanto riguarda il benessere abitativo che nell'abbattimento dei consumi. L'efficienza energetica negli interventi di riqualificazione edilizia rappresenta un nodo cruciale per raggiungere gli ambiziosi obbiettivi posti dall'Unione Europea per il 2020.
    Un altro progetto europeo in cui ZEPHIR è partner italiano è SeedPASS, che si pone come obiettivo la creazione di un pacchetto di formazione speciale per lo sviluppo e la contestualizzazione del protocollo Passivhaus per le specificità climatiche e le tradizioni costruttive mediterranee.

  • L'istituto distribuisce in Italia il software di progettazione Passivhaus, noto come Pacchetto di Progettazione Passivhaus (PHPP): il tool per analizzare e quantificare i bilanci energetici e per progettare gli edifici passivi che rispondono pienamente all'indirizzo della Direttiva 2010-31-UE sulla promozione degli edifici nZEB.


europhit-ristrutturazione-step-by-step

EUROPHIT

Intervento isolato o ristrutturazione "step-by-step"?
Ogni qual volta che siamo chiamati ad intervenire su un componente o su di una parte di un edificio sarebbe opportuno elaborare un progetto dettagliato, un master-plan della ristrutturazione, che guardi all’edificio nella sua completezza e non si limiti a considerare soltanto il componente in analisi.

NEWSLETTER

SPONSOR

 

SOCIAL NEWS

Azienda

EUDOMIA

Indirizzo: Via Bruno Serotini 89
00135 Roma (RM) - Italia

Tel: 328 982 6756 - Fax: 06 303 10 790
E-mail: info@eudomia.com

Seguici

facebook-eudomiatwitter-eudomiapinterest-eudomiagoogle+_edudomia

Contattaci