TESLA POWERWALL 2

L'accumulatore di Tesla è una soluzione completa che garantisce l'autoconsumo domestico


Powerwall è una batteria domestica che trasforma i pannelli solari della tua abitazione in una risorsa fruibile tutto il giorno - aumentando così l’autoconsumo di energia solare - mentre offre anche un’alimentazione di backup in caso di interruzione dell’energia di rete.

Il POWERWALL aumenta la gamma di soluzioni per la fornitura di energia elettrica da fonti rinnovabili, consentendo sempre di più l’autoconsumo di energia autoprodotta, riducendo i prelievi da rete. Ciascun Powerwall è dotato di 6,4 kWh di capacità di accumulo di energia, sufficiente a dare energia alla maggior parte delle abitazioni nelle ore serali sfruttando l’elettricità generata dai pannelli solari durante il giorno.

Nelle case con maggior fabbisogno energetico, è possibile installare più batterie insieme. Il POWERWALL è stato concepito per lavorare in sinergia con la rete locale, per fornire la soluzione energetica più intelligente. Il POWERWALL può rispondere ai segnali dalla rete locale per fornire servizi di stabilizzazione, come ad esempio la ricarica quando l’energia rinnovabile è in eccesso o il rilascio di energia per compensare eventuali scompensi dovuti alle centrali elettriche alimentate da combustibili fossili.

A COSA SERVE IL SISTEMA DI ACCUMULO

Già più volte in questo sito abbiamo parlato dell’importanza, per rendere vantaggioso l’investimento fotovoltaico, di abbinare al classico sistema domestico o aziendale, un sistema di accumulo in grado di gestire in maniera intelligente l’energia prodotta dal proprio impianto. Gestire l’energia in maniera intelligente significa anche accumularla nelle batterie quando è “in eccesso” per “rilasciarla” quando l’utente ne ha bisogno.

Per avere una casa realmente sostenibile, e per avere un vero vantaggio economico, oggi bisogna immagazzinare energia. L’energia autoprodotta durante le ore diurne, deve essere messa a disposizione di casa anche nelle ore serali, ore in cui il fotovoltaico non produce. Ore in cui, soprattutto in casa, c’è bisogno di energia.

QUANTA ENERGIA PUÒ IMMAGAZZINARE?

Veniamo alla domanda più importante per un sistema di accumulo: quanta energia può immagazzinare la Power Wall Tesla Battery? E cosa ci faccio con questa quantità di energia? I consumi elettrici di misurano in kWh (chilowattora) e sono gli stessi che posso leggere in ogni bolletta. Ogni batteria è dotata di 6,4 kWh di capacità di accumulo. Ogni batteria, se necessario, può essere collegata ad altre formando un sistema di stoccaggio di elettricità completamente scalabile. In genere, quando si parla di capacità di accumulo delle batterie, si fa riferimento a due tipi di capacità: “capacità nominale” e “capacità effettiva”.

La differenza tra le due è la “profondità di scarica” di ognuna, prima di poter essere ricaricata. Spieghiamo, semplificando, con un esempio. Se un accumulatore ha una capacità nominale (ipotetica) di 10 kWh ed una profondità di scarica del 70%, la capacità di accumulo effettiva sarà il 70% di quella nominale, cioè: 7 kWh. La Powerwall Tesla ha, da scheda tecnica, una profondità di scarica del 100 per cento ed un’efficienza complessiva del 92,5 per cento.

6,4 KWH SONO SUFFICIENTI AL MIO FABBISOGNO?

Se parlare di kWh può “dir poco” riguardo all’utilità effettiva delle batterie, parlare di elettrodomestici e consumi di casa può chiarire molto l’effettiva utilità di queste batterie. Il consumo degli elettrodomestici è la giusta “unità di misura”. Una famiglia di 3-4 persone in Italia consuma mediamente 9-10 kWh di energia al giorno (circa 3.300 kWh/anno). La batteria con capacità di 6 kWh/giorno, quindi, riesce a soddisfare circa i due terzi del fabbisogno giornaliero di energia. Il rimanente 25-35 per cento del fabbisogno può essere soddisfatto con l’autoconsumo istantaneo dall’impianto fotovoltaico: cioè il consumo dell’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici nel momento stesso in cui questi producono.

Per avere una giusta “unità di misura”, basti pensare che il frigorifero di casa consuma da 1 a 2 kWh al giorno di elettricità, a seconda della classe energetica. Una lavatrice consuma da 2 a 3 kWh a lavaggio. Un’asciugatrice un po’ di più: da 3 a 4 kWh a ciclo. Consumi irrisori, invece, hanno le TV moderne, il Computer, le Luci ed altri piccoli elettrodomestici di uso quotidiano: siamo ben al di sotto di un kWh/giorno.


NEWSLETTER

SPONSOR

 

SOCIAL NEWS

Azienda

EUDOMIA

Indirizzo: Via Bruno Serotini 89
00135 Roma (RM) - Italia

Tel: 328 982 6756 - Fax: 06 303 10 790
E-mail: info@eudomia.com

Seguici

facebook-eudomiatwitter-eudomiapinterest-eudomiagoogle+_edudomia

Contattaci